Equocenter

Il metodo drt

D. R. T.
Diagnosi . Reset . Terapia

 È il nostro metodo di azione, una strategia a step nata da anni di esperienza nel settore e di continua raffinazione delle metodologie di diagnosi e di cura, attraverso la quale combiniamo lo studio approfondito del paziente, l’uso dei nostri macchinari avanzati e la competenza dei nostri specialisti e tecnici in modo da risolvere il problema affrontandone le cause (appunto: Diagnosi, Reset, Terapia) evitando assolutamente sbrigative soluzioni tampone o l’applicazione di metodi standard uguali per tutti.

I nostri strumenti tecnologiacamente avanzati e le nostre competenze specialistiche, fanno in modo che Equocenter ti garantisca un’analisi precisa e reale della tua situazione.

Alla fine della visita, Equocenter è in grado di refertare quanto emerso dagli esami, al fine di poter affrontare con successo i passi successivi.

Una volta individuata la causa del problema, la fonte insomma della situazione dolorosa, saremo in grado di indirizzarti verso il trattamento migliore o lo specialista più adatto, così da poter subito tornare a stare meglio ed avere la possibilità di proseguire con una opportuna terapia.

Abbiamo in questa fase tutti gli elementi per elaborare una terapia a breve, medio e lungo termine, per risolvere il problema, auspicabilmente in maniera definitiva.

Nel nostro laboratorio di produzione interna, siamo già in grado di realizzare, se necessaria, un’ortesi plantare perfettamente progettata per il tuo piede, in funzione anche di tutti gli aspetti che concorrono al dolore.

Le concause infatti potrebbero essere numerose e inaspettate; è proprio grazie al nostro metodo che potremo consigliarti di rivolgerti ad uno specifico specialista, per ritrovare il tuo benessere.

Capita spesso che la cattiva postura, statica e dinamica, dipenda da fattori in un primo momento non contemplati, come un disallineamento nell’arcata dentaria, o un difetto della vista.

Il nostro sistema di lavoro denominato DRT ci consente di misurare la postura del paziente che è condizionata:

  • dallo stile di vita;
  • dall’adattamento sul lavoro;
  • dallo sport;
  • da eventuali traumi, ecc ;

Quindi è importante capire quali possono essere le fonti di stress biomeccanico. Di fronte ad un dolore di un’anca, di un menisco, un anomalo consumo delle cartilagini si deve accendere una lampadina sul controllo podoposturale, una lacuna dei medici in generale. Sul lavoro per esempio, l’uso delle scarpe anti infortunistiche è tra le principali cause dei disturbi podoposturali.

Il controllo dell’assetto posturale passa  soprattutto dalla posizione nella quale si trova tutta la zona del bacino. Questa zona viene riconosciuta come un punto di incontro, uno svincolo che descrive la presenza di problemi posturali ascendenti e discendenti. In questa zona misuriamo bascule, rotazioni, contratture di vari muscoli con ipertoni da trattare e da valutarne le cause, spesso non approfondite.
Uno psoas rigido, un tensore fascia lata debole, un piriforme contratto in posturologia devono essere considerati come effetti di riflesso.

I Nostri strumenti

lorem

Riproduci video

anche tu puoi entrare
nella famiglia EQUOCENTER